avviso-1467126553

AVVISO

ADEMPIMENTI

CANDIDATI ELETTI E NON ELETTI E I RAPPRESENTANTI DI PARTITI, MOVIMENTI, LISTE E GRUPPI DI CANDIDATI PRESENTI NELL'ELEZIONE

ELEZIONI 5 GIUGNO 2016

A norma dell'art. 7 comma 6 della L. n. 515/1993 e dell'art. 13 della L. n. 96/2012, i candidati alla carica di Sindaco o di Consigliere comunale (anche se poi non risultati eletti), sono tenuti alla presentazione della dichiarazione di rendiconto delle spese elettorali, ovvero alla presentazione di dichiarazione negativa in ordine a tali spese.

Tale dichiarazione deve essere presentata, entro tre mesi dalla proclamazione (e quindi entro il 19 settembre 2016 )direttamente:

1-al Collegio di Garanzia Elettorale presso la Corte d'Appello di Firenze – Viale Alessandro Guidoni, 61 – Palazzo di Giustizia 50127 – Firenze a mezzo Raccomandata A.R.,

2-al Presidente del Consiglio comunale.

N.B.

In caso di mancato deposito della dichiarazione al Collegio di Garanzia nei termini prescritti, lo stesso Collegio, previa diffida, applica la sanzione pecuniaria da cinquanta a duecento milioni di lire (ovvero da Euro 25.822,00 ad Euro 103.291,00) ex art. 15 comma 5 L. n. 515/1993.

Si precisa che al Collegio di Garanzia Elettorale presso la Corte d'Appello di Firenze devono essere inviate le dichiarazioni di rendiconto delle spese elettorali (anche se negative) da parte di ciascun candidato Sindaco e Consigliere Comunale con allegata fotocopia della carta di identità.

Per quanto concerne le dichiarazioni dei candidati vengono resi disponibili appositi modelli di dichiarazione negativa (All. "A") e dichiarazione con rendiconto (All. "B"), inviati dalla Corte d’Appello di Firenze.

Le dichiarazioni pervenute saranno pubblicate sul sito internet comunale nella sezione “Amministrazione Trasparente/organizzazione/organi di indirizzo politico”.

Si evidenzia, inoltre, che i rappresentanti di partiti, movimenti, liste e gruppi di candidati presenti nell'elezione hanno l'obbligo di presentare il consuntivo relativo alle spese per la campagna elettorale e alle relative fonti di finanziamento entro quarantacinque giorni dall'insediamento dei rispettivi Consigli (e quindi entro il 11 agosto 2016) direttamente (ciò in seguito alla modifica apportata all'art. 12, comma 1, della L. 10 dicembre 1993, n. 515 dal comma 1 dell'art. 14-bis, D.L. 28 dicembre 2013, n. 149, nel testo integrato dalla legge di conversione 21 febbraio 2014, n. 13):

1-alla Corte dei Conti al seguente indirizzo: Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti Toscana - Via De’ Servi n. 17, 50122 - Firenze.

2-presso l'Ufficio Elettorale Centrale c/o Tribunale di Arezzo (ovvero trasmesso a mezzo raccomandata A.R. al seguente indirizzo: Tribunale di Arezzo – Ufficio Elettorale Centrale –Piazza Falcone e Borsellino – 52100 Arezzo).

3-al Presidente del Consiglio comunale.

 

PER TALE CONSUNTIVO NON SONO DISPONIBILI MODULI CIASCUNO DEVE PROVVEDERE IN VIA AUTONOMA

N.B.

Il mancato deposito del consuntivo nei termini prescritti è punito, ex art. 13 comma 7 della L. n. 96/2012 con la sanzione pecuniaria da 50.000,00 a 500.000,00 euro.

 

Si precisa che alla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti Toscana deve essere inviato il Rendiconto (anche se negativo) da parte delle singole Liste (non dai candidati), con l’accortezza di indicare anche il nominativo con recapito telefonico del responsabile autorizzato dalle liste.

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it