Sansepolcro, resoconto del Consiglio Comunale del 19 luglio

Approvazione dell’assestamento di bilancio e del regolamento per lo streaming delle sedute. Omaggio della sala a Paolo Borsellino

Mercoledì 19 luglio alle 20:00 si è tenuta una nuova seduta del Consiglio Comunale di Sansepolcro. Il parlamentino biturgense ha dedicato la prima parte di assemblea alla discussione di una buona parte delle numerose interpellanze all’Ordine del Giorno, dopodiché si è proceduto all’approvazione dei vari punti amministrativi, tra i quali spiccano l’assestamento di bilancio 2017 e il regolamento per le riprese streaming dei lavori consiliari.

COMUNICAZIONI – L’apertura dei lavori ha visto il tributo della sala a Paolo Borsellino in occasione del 25° anniversario della strage di Via D’Amelio; il Presidente del Consiglio Moretti ha letto un breve omaggio in ricordo del giudice siciliano seguito dal lungo applauso dei presenti. Spazio quindi alle comunicazioni del Sindaco Cornioli che ha fatto il resoconto dell’assemblea Estra relativa ai patti parasociali. Il primo cittadino si è poi soffermato sulla delicata questione del Distretto sanitario: “L’incontro tra Conferenza sindaci e Sindacati ha fatto emergere una preoccupazione comune per la futura gestione dei servizi del sociale, attualmente in capo all’Unione dei Comuni che rischierebbe di andare a perdere una delle sue funzioni principali” ha annunciato Cornioli. Lo stesso primo cittadino ha quindi rivolto le sue congratulazioni ai primi studenti diplomati del nuovo corso odontotecnico attivato all’Istituto Giovagnoli, presenti in sala assieme ai docenti.

INTERROGAZIONI – Nella prima parte dedicata alle interpellanze, l’Amministrazione fornire risposte su numerose tematiche. Sulla palestra Collodi, Marconcini ha spiegato come sia stato elaborato un progetto preliminare da 70mila euro da finanziare tramite contratto di quartiere. L’obiettivo è quello di elaborare un piano di riqualificazione che vada oltre i frettolosi rattoppi del passato. Per il punto dedicato al nuovo distributore sul ponte del Tevere, Galli ha confermato la totale regolarità dell’intervento, approvato anche dalle varie commissioni edilizie e paesaggistiche. Sempre il Vicesindaco ha risposto all’interpellanza sul parcheggio Via dei Molini illustrando l’intenzione di rivedere i canoni per i residenti di zona al fine di aumentare le adesioni e devolvere gli incassi ad una più efficace manutenzione dell’area.

Sulla questione Giudice di Pace, invece, il Sindaco Cornioli ha rivendicato la grande disponibilità del Comune, anche e soprattutto in termini economici, al fine di garantirne la riapertura con il totale rispetto degli accordi stabiliti con gli altri Comuni di zona. La situazione resta momentaneamente in stallo, non tutto è perduto. Sul mancato patrocinio al Toscana Pride, Del Furia ha dapprima posto l’accento sull’assenza di una richiesta ufficiale presso l’Ufficio Protocollo, rivendicando inoltre la formale adesione da parte dell’Assessorato alle Pari Opportunità, unica istituzione valtiberina presente alla manifestazione aretina.

Riguardo alla problematica di scritte e atti di vandalismo in centro, il Vicesindaco Galli ha posto l’accento sull’importanza di un percorso culturale-educativo verso i giovani, fornendo poi aggiornamenti sul tema della videosorveglianza con l’imminente attivazione di due nuove telecamere per lettura targhe al Trebbio e a San Lazzaro. All’ultima interpellanza sull’arredo urbano di Piazza Torre di Berta, il Sindaco Cornioli ha spiegato le ragioni del mancato concorso di idee evidenziando una disponibilità di risorse certamente esigua rispetto a potenziali progetti ambiziosi presentati dai cittadini. Una soluzione potrebbe essere l’avvio di una raccolta di risorse coinvolgendo aziende e associazioni e creando una sorta di filo logico negli arredi di Piazza, Porta Romana e Porta Fiorentina.

PUNTI AMMINISTRATIVI – La massima assemblea cittadina ha quindi approvato diverse manovre amministrative. La prima di queste ha visto l’accettazione unanime delle opere della cittadina Irma Vandi, ricordata dal Sindaco come “Persona disponibile e garbata”, che verranno collocate presso la sala udienze di Palazzo Pretorio. L’assise ha quindi deliberato a maggioranza l’assestamento di bilancio 2017, al fine di dare spazio a voci non presenti nel bilancio di previsione 2017 quali i nuovi bandi aggiudicati della Buonarroti, mura storiche, e manutenzione viabilità Montagna, assieme alla delega per le funzioni di riscossione dei tributi che passerà ad un soggetto esterno anziché all’Agenzia delle Entrate. Approvate anche la deroga al RU per il progetto della nuova sede del Commissariato presso l’ex-manifattura tabacchi e la modifica alla Carta della Pericolosità Idraulica per un’area lungo il torrente Fiumicello.

CONSIGLIO IN STREAMING – Dopo aver concesso le autorizzazioni per le trasferte amministrative di Sinj e Neuchatel, l’assemblea ha visto la discussione e l’approvazione unanime del Regolamento relativo alle riprese audio-video delle sedute del Consiglio. “Una piccola grande conquista dopo un lungo lavoro di coordinamento con Segreteria e Uffici Comunali – ha commentato la presidente della Commissione Regolamenti Catia Giorni – molti comuni hanno già regolamenti del genere. Mi auguro che il servizio sia operativo prima possibile.” La parola è passata quindi al Presidente Moretti che ha illustrato i principali dettagli: “Si procederà con l’installazione di una telecamera che riprenderà soltanto gli scranni dei consiglieri sfruttando l’audio dei microfoni per trasmettere di volta in volta i diversi interventi. Non sono ammesse altre tipologie di ripresa ad eccezione di quelle dei giornalisti, che dovranno inviare apposita richiesta. La trasmissione sarà visibile in diretta sul portale web del Comune e resterà consultabile ai cittadini per i successivi 30 giorni.”

Il Consiglio Comunale si è concluso alle 00:30.

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it