“Adotta una pensilina”, a Sansepolcro il nuovo progetto di recupero delle fermate bus

L’iniziativa di riqualificazione nata grazie alla collaborazione tra pubblico e privato

Le pensiline di Sansepolcro protagoniste di un importante progetto di riqualificazione dell’arredo urbano. “Adotta una pensilina”, questo il nome dell’iniziativa, nasce dall’esigenza di restituire decoro e piena funzionalità alle tante aree di fermata del trasporto pubblico bisognose di recupero.

La collaborazione tra pubblico e privato costituirà la base portante del progetto. Sarà infatti un’azienda esterna a farsi interamente carico dei costi relativi alle opere di ristrutturazione e manutenzione delle varie aree, ottenendo in cambio la possibilità di sfruttare alcune parti delle strutture come spazi pubblicitari.

“Il progetto è stato messo in piedi nei mesi scorsi con la consueta formula della manifestazione di interesse – spiega Luca Galli, Vicesindaco con delega all’Urbanistica – In questo modo abbiamo individuato una ditta locale che si occuperà della manutenzione ordinaria e straordinaria dei diversi spiazzi in cambio della concessione di spazi per la pubblicità. Si tratta di un impegno importante, poiché per il solo ripristino delle strutture abbiamo stimato tra i 15 e i 20mila euro di lavori.”

Già da qualche giorno sono in corso le prime opere di ristrutturazione delle pensiline presenti in tutto il territorio comunale. “Molte di queste aree – aggiunge Galli – risultavano essere in stato di abbandono da molto tempo tra calamità naturali, atti vandalici o semplice deterioramento dovuto al passare degli anni. Oltre alla messa in sicurezza, per l’appunto, il progetto si pone l’obiettivo di ridurre la percezione di incuria e degrado soprattutto tra i giovani studenti che quotidianamente fruiscono del trasporto pubblico.”

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it