Sansepolcro, resoconto del Consiglio Comunale del 20 novembre

Lunga seduta dedicata a variazioni di bilancio, interrogazioni e mozioni. Assegnata la cittadinanza onoraria all’Arma dei Carabinieri

Lunedì 20 novembre si è tenuta a Sansepolcro una nuova seduta del Consiglio Comunale. La lunga sessione di lavori ha preso il via dalle ore 15:00 e ha visto l’assise discutere un’ampia serie di interrogazioni, mozioni e punti amministrativi.

COMUNICAZIONI – Dopo la consueta approvazione dei verbali, il presidente Moretti ha comunicato la data della visita del sindaco Cornioli nella città gemellata di Neuves-Maisons, prevista per l’8 dicembre. La parola è quindi passata proprio al primo cittadino che ha aperto le sue comunicazioni illustrando i vari passaggi che hanno portato all’affidamento dei servizi museali a Opera Laboratori Fiorentini, ed esprimendo la propria soddisfazione per l’apertura della mostra dedicata a Irma Vandi e Giocondo Boncompagni. Il sindaco ha quindi affrontato il tema dello Stadio Buitoni, oggetto di un’imminente ristrutturazione: “Dopo gli ultimi interventi di oltre dieci anni fa, lo stadio aveva problematiche a livello di recinzioni e parapetti – ha spiegato Cornioli – Il progetto redatto assieme ai nostri uffici ha ottenuto un finanziamento regionale da 55mila euro sui 127mila complessivi. Tenendo conto delle prevedibili insidie dovute alla stagione, la speranza è quella di chiudere i cantieri e riaprire lo stadio al pubblico entro la fine dell’inverno.

CARABINIERI – Con votazione unanime, il Consiglio ha in seguito deliberato l’assegnazione della cittadinanza onoraria all'Arma dei Carabinieri. Prossimamente l'atto sarà ufficializzato con una cerimonia solenne alla presenza delle Autorità. Soddisfazione ed elogi allo storico corpo militare sono giunti dai vari capigruppo.

INTERROGAZIONI – Mancata costituzione in giudizio su Banca Etruria (Giunti): il sindaco ribadisce la scelta da parte dell’Amministrazione Comunale di non costituirsi parte civile, perché il Comune non ha subito danni diretti dalla vicenda Banca Etruria. Incrocio Via dei Lorena-Via del Prucino-Via del Campo Sportivo (Giunti): Cornioli spiega che il problema è sempre esistito e che è difficile elaborare soluzioni economiche per risolvere le decennali anomalie del traffico. Piano di messa a dimora piante cadute il 5 marzo (Giunti): Marzi risponde che l’Amministrazione sta valutando caso per caso le varie criticità evidenziando gli alti costi delle attività di sopralluogo, piantumazione e abbattimento, opere che richiedono peraltro l’affidamento a ditte esterne; buoni risultati dalla collaborazione con l’Unione dei Comuni. Invaso di Montedoglio (Giunti): il sindaco spiega come il progetto esecutivo di recupero stia rimbalzando da un anno tra Eaut e Direzione Nazionale Dighe. Assieme agli altri comuni è stato quindi richiesto la convocazione della conferenza dei sindaci; dal progetto emerge l’intenzione di ricostruire tutti i conci dell’invaso secondo le normative odierne. Pagamento TARI (Laurenzi): l’assessore Del Furia ribadisce l’assoluta regolarità dell’imposta specificando che nei criteri di calcolo nulla è cambiatio dal 2014 e ricordando che dal 13 novembre è aperto un apposito sportello per info e verifiche relative alla tassa rifiuti. Casa Buitoni e Marchio Buitoni (Laurenzi): il sindaco invita alla massimo senso di responsabilità in questa fase di trattativa con Nestlè, evidenziando il ruolo marginale del Comune sulla gestione di Casa Buitoni e concentrando le attenzioni su Newlat, gruppo che crede nel marchio. Pagamento buoni mensa (Laurenzi): Marconcini spiega che il pagamento viene effettuato con bollettino bimestrale tramite home banking o in alternativa recandosi alle poste, sottolineando le numerose problematiche emerse con il precedente software gestionale.

PUNTI AMMINISTRATIVI – Dopo aver affrontato il tema in sede di commissione, il Consiglio ha approvato a maggioranza la variazione al Bilancio di previsione 2017-2019. L’assessore Del Furia ha illustrato le principali voci inserite nell’atto, tra le quali spicca su tutte il piano dei lavori allo stadio, ma anche le opere in zona industriale, gli orti sociali, la digitalizzazione della Resurrezione ed altro. Rimandato al prossimo consiglio con voto unanime, invece, il punto relativo alla rettifica della Variante 08 del R.U. delle aree produttive.

MOZIONI – Respinta con voto negativo della maggioranza la mozione sull’utilizzo e la manutenzione dei giardini pubblici di Giunti, Il sindaco sottolinea come la questione possa essere affrontata tramite colloqui diretti con giunta ed uffici, senza ricorrere agli atti consiliari.  Approvata all’unanimità la mozione emendata di Rivi relativa al bracconaggio nel lago di Montedoglio, un atto giudicato giusto dai vari capigruppo. Respinta invece la mozione relativa alla sistemazione del parcheggio di Porta del Ponte, ritenuta troppo vincolante verso una questione che rappresenta una priorità ma certamente secondaria rispetto ad altri interventi più urgenti sul piano dei lavori (es. via Aggiunti). Rinviata la mozione di Giorni sull’elenco professionisti da affiancare all’ufficio sviluppo, in attesa di ottenere maggiori dettagli tecnici dalla Segreteria. Approvata invece l’altra mozione di Giorni sulla proposta di modifica statuto ATO rifiuti, un atto di indirizzo che l’aula ha approvato all’unanimità. Ampio dibattito sulla mozione di Laurenzi relativa all’ordinanza sull’accattonaggio molesto, provvedimento scaduto lo scorso ottobre. Dopo aver aggiornato l’atto con l’approvazione di un emendamento, l’assise ha respinto con voto contrario della maggioranza e dei consiglieri Giunti e Rivi. Esito negativo anche per l’ultima mozione sull'istituzione di una fascia di 50 mt. dal ciglio della strada comunale dei Banchetti presentata dal consigliere Giunti.

I lavori del consiglio comunale si sono conclusi alle 00:00.

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it