Elezioni, i risultati nel Comune di Sansepolcro: boom Lega, crollo Pd e Forza Italia

 

Il raffronto con i dati delle Politiche 2013: il Pd perde oltre dieci punti. Lega dal 1,2 al 23% è il secondo partito. Forza Italia dal 20 al 9%, 5 Stelle stazionari

Anche il voto del comune di Sansepolcro ha segnato una forte crescita per quanto riguarda le liste che hanno collezionato maggiori consensi su scala nazionale. Alle Politiche del 4 marzo è il centrodestra ad uscire vincitore con i candidati uninominali D’Ettore (Camera) e Nisini (Senato) rispettivamente al 38,76 e 38,70%. Tra i risultati dei singoli partiti, il dato più forte di questa tornata elettorale nella città di Piero è rappresentato senza dubbio dall’exploit della Lega, seconda nelle preferenze. Reduce dal 1,2% del 2013, il carroccio sfiora in entrambe le urne il 23% doppiando abbondantemente gli alleati di Forza Italia (sotto il 10%, crollato di 10 punti circa) e imponendosi persino sul Movimento 5 Stelle (22% Camera, 21% Senato) con quest’ultimo che mantiene quasi inalterato il trend cittadino rispetto a cinque anni fa (23% C., 21% S.). Al centro sinistra, e in particolare al Partito Democratico, resta la magra consolazione di confermarsi primo partito in città (27,4% C., 28,9% S.), ma anche in questo caso il calo rispetto alle Politiche 2013 è di quelli eclatanti (37,5% C., 39,8 % S.). Consensi quasi triplicati per Fratelli d’Italia che passa dal 1,5 ad oltre il 4%; cresce anche Casapound che dallo 0,1% passa ad oltre l’1%; Fn-Ft ottiene lo 0,5% rispetto allo 0,7% del 2013; tra le novità, Noi con l’Italia meglio rispetto al voto nazionale (2,4% contro 1,3%); Liberi e Uguali ottiene un magro 2,94% C. 2,81% S.; Potere al Popolo non raggiunge l’1% in nessuna delle due urne (0,98% C., 0,84% S.); Il popolo della famiglia al 1,08%; risultati pressochè in linea per +Europa (2,3%), Insieme (0,7%), Civica Popolare (0,3%); il Partito Comunista ottiene 1,04% e 0,8%; Per una Sinistra Rivoluzionaria fanalino di coda con 0,2%.

 

Il voto nel comune di Sansepolcro per la Camera

I votanti sono stati nel comune di Sansepolcro 9.855, di cui 4.891 maschi e 4.964 femmine, pari al 80,71% degli aventi diritto (prec. 81,98%).

Felice Maurizio D’Ettore, candidato al collegio uninominale per la colazione del centro destra ha ottenuto il maggior numero di voti, ovvero 3.702 pari al 38,76%. Per quanto riguarda il plurinominale, per la colazione del centro destra la Lega ha ottenuto nello schieramento il maggior numero di voti pari a 2.080 (22,41%); Forza Italia 927 voti (9,98%); Fratelli d’Italia 410 (4,41%) e UDC 231 (2,48%).

Il candidato della colazione di centro sinistra Marco Donati ha ottenuto 2.955 voti pari al 30,94. Per il plurinominale il PD ha ottenuto 2.543 voti pari al 27,4%, +Europa 215 voti (2,31%); Lista Civica Popolare Lorenzin 33 (0,35%); Italia Europa Insieme 65 (0,70%).

Lucio Bianchi che era candidato con il Movimento 5 stelle ha ottenuto 2.109 voti pari al 22,08% con per il plurinominale il Movimento 5s che ha ottenuto 2.030 voti (21,87%).

Ivano Ferri, candidato all’uninominale per Liberi e Uguali, ha ottenuto 291 voti (3,04%) e Liberi Uguali ha ottenuto 273 voti (2,94%).

Gli altri candidati hanno ottenuto 125 voti Silvia Neri di Casapound; 104 voti Annalisa Cappelletti de Il Popolo della Famiglia; 99 voti Salvatore Catello del Partito Comunista; 94 voti Mauro Meschini Potere al Popolo; 49 voti Vincenzo Ziccardi Italia agli Italiani; 21 voti Giuseppe Mazzoli di Per una Sinistra Rivoluzionaria; pari ad un totale di 5,12%.

Totale voti validi liste: 9.280

Totale voti espressi ai soli candidati nominali: 270

Totale voti non assegnati: 305 (124 schede bianche, 181 schede nulle)

 

Il voto del comune di Sansepolcro per il Senato

I votanti sono stati nel comune di Sansepolcro 9.169, di cui 4.530 maschi e 4.639 femmine, pari al 78,52% degli aventi diritto (prec. 79,97%).

Il maggior numero dei voti li ha ottenuti per il collegio uninominale Tiziana Nisini con 3.455 voti pari al 38,7%. Per la parte plurinominale la Lega ha ottenuto 1.984 pari al 22,8%; Forza Italia 844 voti (9,70%); Fratelli d’Italia 361 (4,15%); Udc 211 (2,42%).

Secondo posto per Riccardo Nencini con 2.889 voti (32,36%), con al plurinominale la Pd con 2.520 (28,97); +Europa 198 (2,27%); Italia Europa Insieme 55 (0,63%); Civica Popolare 45 (0,51%).

Donella Bonciani ha ottenuto 1.910 voti pari al 21,39% con il Movimento 5 stelle con 1.846 voti (21,22%).

Guido Pasquetti 267 voti (2,99%) con Liberi e Uguali nel plurinominale con 245 voti (2,81%).

Gli altri: Claudio Ademollo de Il popolo per la famiglia 94; Rita Seidita di Casa Pound 91; Marisa Lastella del Partito Comunista 77; Ernesto Screpanti per Potere al Popolo 75 voti; Matteo Maria Martini Forza Nuova 51; Ivana Aglietti Per una sinistra rivoluzionaria 17; per un totale del 4,52%.

Totale voti validi liste: 8.698

Totale voti espressi ai soli candidati nominali: 228

Totale voti non assegnati: 243 (52 schede bianche, 151 schede nulle)

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it