Meteo, lunedì 29 ottobre allerta arancione per rischio temporali, vento e idrogeologico in Valtiberina Toscana

Avviso di criticità dal Centro Funzionale Regionale: in Valtiberina Toscana codice arancione per rischio idrogeologico, vento e temporali nella giornata di lunedì 29 ottobre 2018

 

Il Comune di Sansepolcro comunica che in base alle previsioni climatiche elaborate dal Centro Funzionale Regionale (C.F.R.) è stato emesso il seguente avviso di criticità nella zona di allerta “T” (Valtiberina Toscana):

CODICE  ARANCIONE per TEMPORALI FORTI, VENTO e RISCHIO IDROGEOLOGICO IDRAULICO RETICOLO MINORE dalle ore 07:00 alle ore 23:59 di lunedì29 ottobre 2018.

FENOMENI PREVISTI

TEMPORALI: oggiDomenica, temporali, localmente anche di forte intensità più probabili sulle zone appenniniche, rilievi meridionali e zone orientali della regione. Domanitemporali forti su tutta la regione più frequenti nella seconda parte della giornata.

VENTO: oggi domenica, raffiche forti da sud su tutta la regione in particolare sui rilievi e zone sotto vento, costa e Arcipelago. Tendenza ad attenuazione in serata. Domaninuovo incremento con violente raffiche da sud su tutta la regione in particolare sui rilievi, Arcipelago e costa (in particolare quella centro-meridionale). Rotazione a Libeccio in serata.

 

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI

IDROGEOLOGICOe IDRAULICO RETICOLO MINORE

Criticità Arancione: Possibilità di fenomeni diffusi di instabilità di versante, localmente anche profonda, in contesti geologici particolarmente critici nonchï¿1⁄2 di frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; possibilità di significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, e di aperature di voragini per fenomeni di erosione; possibilità di innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti, etc.). Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli posti a pian terreno lungo vie potenzialmente interessate da deflussi idrici e danni e allagamenti a singoli edifici o centri abitati, infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti ai suddetti fenomeni; possibili interruzioni della rete stradale e/o ferroviaria in prossimità di impluvie a valle di frane e colate di detrito in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico; possibili danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d'acqua; possibili danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree inondabili; possibili criticità connesse a cadute massi in più punti del territorio.

TEMPORALI FORTI

Criticità Arancione: In uno scenario caratterizzato da incertezza previsionale, sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese. Saranno possibili gli effetti riconducibili al rischio idrogeologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verificarsi in maniera repentina ed improvvisa. A causa delle violente raffiche di vento, saranno possibili ulteriori effetti tra cui ad esempio, rottura di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole, danni alle strutture provvisorie e/o agli edifici, abbattimento di pali, segnaletica e impalcature, trasporto di materiale, disagi e/o interruzione della viabilità e danneggiamenti alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con conseguenti interruzioni. Nel caso in cui si verifichino grandinate saranno inoltre possibili danni alle colture agricole, alle coperture degli edifici e agli automezzi. Infine a causa delle fulminazioni saranno possibili danneggiamenti agli edifici, alberi e alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) e eventualmente l'innesco di incendi in aree boschive.

VENTO

Criticità Arancione: Sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese. Sono possibili rotture di rami e/o caduta di alberi, caduta di tegole e cornicioni, danni alle strutture provvisorie ed in maniera isolata agli edifici, con trasporto di materiale vario. Sono possibili problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con interruzione della viabilità. Sono possibili disagi a causa di ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi. Sono possibili danneggiamenti alle reti aeree di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con interruzioni dei servizi.

Per maggiori informazioni e dettagli sulle norme di comportamento individuali, si invita la cittadinanza a consultare la sezione meteo del sito web della Regione Toscana ai seguenti link:

http://www.cfr.toscana.it  

http://www.regione.toscana.it/allertameteo 

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it