Poteri Sostitutivi

Soggetti a cui sono attribuiti i poteri sostitutivi in caso in caso di inerzia e di ritardo nei procedimenti amministrativi.

Il D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, recante “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”, convertito nella L. 4 aprile 2012, n. 35, ha introdotto il meccanismo di sostituzione interna per la conclusione dei procedimenti amministrativi (c.d. poteri sostitutivi), modificando l’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

L’istituto dei “poteri sostitutivi”, allo scopo di tutelare il cittadino nelle ipotesi di inerzia e ritardi delle P.A. nella conclusione dei procedimenti amministrativi, ha comportato l’introduzione di ulteriori obblighi in capo alle stesse.
A seguito delle modifiche intervenute l’art. 2, L. 241/1990 prevede ora:
·         al comma 9 bis, la nomina, da parte dell’organo di governo dell’amministrazione, di un soggetto al quale è attribuito il potere di sostituirsi al dirigente o al funzionario inadempiente;
·         al comma 9 ter, la possibilità per il privato di rivolgersi al funzionario con poteri sostitutivi, il quale, nella metà del termine originariamente previsto, adotta il provvedimento servendosi delle strutture competenti o nominando un commissario ad acta;
·         al comma 9 quater, che il responsabile individuato comunichi, entro il 30 gennaio di ogni anno, all’organo di governo i procedimenti, suddivisi per tipologia e strutture amministrative competenti, nei quali non è stato rispettato il termine previsto dalla legge o dai regolamenti di conclusione degli stessi;
·         al comma 9 quinquies che, nei provvedimenti rilasciati in ritardo su istanza di parte è espressamente indicato il termine previsto dalla legge o dai regolamenti di cui all’art. 2 e quelli effettivamente impiegati.

Ai sensi della Deliberazione di Giunta Municipale n.178 del 26/9/2013 è stato disposto quanto segue:

In ragione della configurazione e dell’organizzazione propria del Comune di Sansepolcro che risulta essere Ente con dirigenza, l’attribuzione del potere sostitutivo in caso di inerzia del funzionario/dirigente preposto all’atto e a cui il privato può rivolgersi per la conclusione del procedimento stesso, spetta ai seguenti soggetti e nelle seguenti modalità:

- nel caso il procedimento debba essere concluso da una Posizione Organizzativa o Responsabile diverso dal Dirigente, sarà quest’ultimo ad attivare il procedimento sostitutivo e solo in caso di inattivazione da parte del Dirigente, il Segretario Generale, procederà in sua sostituzione;

- nel caso il procedimento debba essere concluso direttamente dal Dirigente, sarà il Segretario Generale a procedere in sostituzione del Dirigente preposto;

- in caso di assenza temporanea, la relativa funzione verrà svolta in via temporanea dal Vicesegretario.

 

Dirigenti:
Dott. Luca Bragagni - Primo Settore
E-mail: poterisostitutivi.dirbragagni@comune.sansepolcro.ar.it
Ing. Remo Veneziani - Secondo Settore
E-mail: poterisostitutivi.dirveneziani@comune.sansepolcro.ar.it

Segretario Generale:
Dott.ssa Giovanna Fazioli - Terzo Settore
E-mail: poterisostitutivi.segretario@comune.sansepolcro.ar.it

 

In caso di inerzia dei funzionari responsabili dei procedimenti amministrativi gli interessati potranno rivolgersi ai funzionari sopra individuati ai rispettivi recapiti:

Posta Elettronica Certificata: protocollo.comunesansepolcro@legalmail.it

progetto grafico e sviluppo web Japroject.it